Articles

Newsletter November 2013 Italian version

 

 
mail
logo banner
LANDLIFE NEWS 5 – NOVEMBRE 2013
                                                        
pharm Arial,sans-serif;">       Congresso Europeo sulla Custodia del Territorio:
Barcellona, 5-7 Novembre 2014


Il Manuale Europeo sulla Custodia del Territorio è adesso disponibile anche in catalano, francese, italiano e spagnolo!

Il Manuale Europeo sulla Custodia del Territorio è adesso disponibile anche in catalano, francese, italiano e spagnolo!
Con il manuale “Caring together for nature. La custodia del territorio come strumento di coinvolgimento sociale per la tutela della natura e dell’ambiente in Europa” divulghiamo la custodia del territorio e gli strumenti per implementarla secondo un approccio europeo.
Il Manuale contiene trucchi e suggerimenti per mettere in atto la custodia del territorio e per migliorarne le pratiche e le inziative, partendo dal punto di vista di diversi stakeholder (proprietari terrieri, organizzazioni pubbliche e private, cittadinanza). Inoltre, il manuale illustra come alcune iniziative coordinate di custodia del territorio contrbuiscano all’implementazione di politiche europee quali Natura 2000 e la Politica Agricola Comune (PAC). Alcuni casi studio illustrano l’applicazione della custodia del territorio in differenti paesi e contesti.
Il Manuale è stato realizzato in due versioni: una versione stampata disponibile in inglese, catalano, francese, italiano e spagnolo, e una versione elettronica (e-Manual) disponibile solo in inglese. E’ possibile consultare la versione online a questo link o sul sito.
La versione cartacea è la versione ridotta del manuale online ed è stata pensata come uno strumento per tutte le persone che lavorano per la conservazione della natura e della biodiversità. Questa versione include anche delle specifiche sezioni sullo stato d’avanzamento della custodia del territorio in Italia, Spagna, Francia e Catalonia.
Il primo Manuale Europeo sulla Custodia del Territorio è stato scritto da un’equipe di esperti sulla tutela della natura e della biodiversità. L’equipe, coordinata da Pilar Rodriguez (XCT) e Xavier Sabaté (Espai TReS), è composta da: Xavier Basora e Xavier Sabaté (
Espai TReS), Brent Mitchell (http://www.landstewardship.eu/xanax-pills-generic/) e Catherine O’Neill. Un apposito comitato consultivo si è occupato del controllo della qualità e dell’arricchimento dei contenuti. I componenti del comitato sono: Damiano Di Simine (cheap 20 mg cialis), Claudie Houssard (cost of cialis 20 mg), Nicole Nowicki (Eurosite), Jordi Pietx (xct) e Miquel Rafa (Fundació Catalunya- la Pedrera). Hanno fornito il loro supporto anche dei consulenti esterni attivi in organizzazioni quali National Trust, DVL, Natuurmonumenten e WWF.
L’elaborazione del manuale non sarebbe stata possibile senza il coinvolgimento di tutte queste persone e il supporto della Commissione Europea  (
LIFE+ programme), del Governo di Catalonia, e la collaborazione della Biodiversity Foundation Governo di Spagna.
E’ possibile scaricare gratuitamente la versione online. Per avere una copia della versione breve stampata in una delle lingue disponibili, contattateci
Help desk.


LandLife al Congresso Wild10 a Salamanca

Il decimo Congresso Mondiale sulla Natura Incontaminata (10th World Wilderness Congress), tenutosi a Salamanca (Spagna) dal 4 al 10 Ottobre 2013, ha visto la partecipazione di quasi 1000 persone, tra cui esperti nella tutela della natura e dell’ambiente da tutte le parti del mondo che si sono confrontati e hanno condiviso le proprie esperienza all’interno dei workshop organizzati.
Questa edizione del Congresso: http://wild10.org/en/ è stata sviluppata attorno alla tematica: trovare una nuova prospettiva per la tutela del patrimonio naturale in Europa. A questo riguardo, la custodia del territorio, presentata come strumento utile e innovativo per la salvaguardia dell’ambiente, ha avuto una buona visibilità in tutte le sessioni del Congresso.
Durante la sessione del Global Gathering la Fundación Biodiversidad ha illustrato  i risultati delle azioni portate avanti dal network spagnolo per la custodia del territorio e ha presentato l’inventario delle iniziative di Custodia del Territorio in Spagna. Il progetto LandLife è stato inoltre presentato durante il workshop “Creare un’Alleanza Europea di Proprietari Terrieri per le Aree Incontaminate e la Natura”, previsto per l’ultimo giorno del Congresso. Durante la sessione, le organizzazioni di 4 paesi (Spagna, Portogallo, Francia e Germania) si sono confrontate circa la necessità di rafforzare la custodia del territorio come strumento per la tutela dell’ambiente in Europa e hanno evidenziato le sinergie per un lavoro congiunto a livello europeo.
I partecipanti hanno mostrato grande interesse ed entusiasmo per il Congresso Europeo che si terrà a Barcellona dal 5 al 7 novembre 2014 all’interno del progetto LandLife. A tal proposito, è emersa con forza la necessità di discutere in quest’occasione del futuro della Custodia del Territorio in Europa.
 



Il Governo Scozzese dimostra di essere all’avanguardia

Quest’anno il governo scozzese ha presentato un film sulla salvaguardia del patrimonio naturale in Scozia. Un film che vale la pena guardare, un approccio da imitare!
Il film è stato commissionato dal Segretario di Gabinetto per le Politiche Agricole e l’Ambiente in occasione dell’Anno della Natura in Scozia. Il film mostra le straordinarie bellezze naturali della Scozia e illustra l’approccio del governo scozzese relativamente al patrimonio naturale nazionale.
Il film e il trailer, prodotti da 2020VISION, mostrano che il governo scozzese è davvero all’avanguardia rispetto alla tutela dell’ambiente. Soggetto principale della sceneggiatura sono gli ecosistemi: il film evidenzia i benefici che la natura porta a ognuno di noi, dal depurare le acque al vivacizzare e stimolare la nostra economia
Il film è stato presentato ufficialmente al Meeting Annuale di Eurosite, che si è svolto in Polonia il 25-26 Settembre scorso (per maggiori info cliccare qui).



I Custodi

La gestione delle praterie costiere, Estonia
Le praterie costiere dei Baltici Boreali sono un habitat prioritario situato vicino alle spiagge del Mar Baltico in Svezia, Finlandia e gli Stati Baltici. Questo tipo di habitat è stato danneggiato dalla distruzione e dal degrado dovuti a un utilizzo alternativo e non compatibile dei terreni e all’assenza di una gestione pianificata del territorio (pastorizia, raccolta del fieno, ecc.). In Estonia si stima che l’area complessiva sia diminuita da 29.000 ettari nel 1960 a circa 5.100 ettari oggi. Questo declino ha avuto effetti anche sulle varie specie di uccelli presenti, come ad es. il combattente (Philomachus pugnax) , il fraticello (Sterna albifrons) e la gallinella terrestre (Crex crex), tutti nominati nell’Allegato I della Direttiva sugli Uccelli.

Metodologia
E’ stato realizzato un progetto LIFE per il recupero delle praterie costiere degradate. Diversi elementi sono stati pensati per assicurare la gestione sostenibile delle praterie costiere:
?    il ripristino di zone di riproduzione per le specie minacciate di rospi;
?    l’introduzione di nuovi erbivori e il programma di formazione per gli agricoltori locali su come allevare gli erbivori (ad es. le pecore);
?    le attività di networking con la Danimarca, la Svezia e la Finlandia relative alla gestione sostenibile delle praterie costiere;
?    la guida alle buone pratiche per la gestione delle parterie costiere che include l’esortazioone ad applicare pratiche quali lo sfalcio e l’allevamento di erbivori a rotazione sui terreni.

Oltre al progetto LIFE, alcune ONG locali hanno fornito il proprio supporto per il ripristino e la gestione delle zone interessate. Venogno organizzati dei campi di volontariato per mobilizzare gruppi di persone a collborare nella gestione delle parterie. Inoltre, gli agricoltori hanno un guadagno che deriva dalla vendita della carne proveninete dagli allevamenti nelle praterie che è ritenuta particolarmente pregiata e interessante per l’esportazione.







 
--- Il corso online: a breve sul sito


--- Congresso Europeo sulla Custodia del Territorio: Barcellona, 5-7 Novembre 2014

  

 
--
- subscriptionfacebooktwitter
--
  You received this message because your email address is on our mailing list.

Best LIFE Information project

best life

The LANDLIFE project (LIFE10 INF/ES/540) will be awarded one of the 5 best LIFE Information projects 2015.

LIFE

LIVE

LandLife (LIFE10 INF/ES/540) has been made possible by the European Commission’s LIFE programme. For more information, please visit http://ec.europa.eu/environment/life/