Articles

Newsletter March 2014 Italian version

 

 
mail
logo banner  
LANDLIFE NEWS 6 – MARZO 2014  
                                                        
      Congresso Europeo sulla Custodia del Territorio:
Barcellona, 5 - 8 Novembre 2014
 

“Land: Quality of Life”: Primo Congresso Europeo sulla Custodia del Territorio. Save the date!

 
   
LandLife organizza “Land: Quality of Life”, il Primo Congresso Europeo sulla Custodia del Territorio, che si svolgerà alla Cosmocaixa a Barcellona dal 5 all’8 novembre 2014.
Il Congresso mira ad agevolare il dialogo e la collaborazione nella ricerca di un equilibrio sostenibile tra le diverse attività umane e l’esigenza di preservare l’ambiente naturale, sostenendo che i proprietari terrieri e i fruitori, le organizzazioni pubbliche e private, e la società civile abbiano tutti un ruolo chiave nella conservazione della natura e della biodiversità.
Attraverso l’elaborazione e la firma della Dichiarazione di Barcellona sulla Custodia del Territorio, il Congresso contribuirà a un ulteriore sviluppo della custodia del territorio a livello locale, nazionale ed Europeo.
Durante il Congresso, gli esperti e una vasta gamma di attori (istituzioni pubbliche, associazioni private, ONG, proprietari terrieri, fruitori del territorio, ecc.), impareranno dalle rispettive esperienze, discuteranno sulle differenti prospettive per la custodia del territorio e potranno proporre miglioramenti per il suo rafforzamento come strumento per la tutela della natura. Saranno presentate molte buone pratiche e casi studio.
Workshop, tavoli di lavoro, poster illustrativi, proiezioni di video di presentazione e spazi per la costruzione della rete: ecco alcune delle iniziative organizzate per facilitare la condivisione di esperienze e conoscenze tra i partecipanti.
Tutte le attività ruoteranno attorno alle tematiche centrali del Congresso:
●    La Custodia del Territorio e le politiche europee di settore;
●    Il potenziamento tecnico della Custodia del Territorio;
●    Il networking e il coinvolgimento di portatori di interesse e cittadinanza nella Custodia del Territorio;
●    I finanziamenti per la Custodia del Territorio;
●    La comunicazione e diffusione della Custodia del Territorio;
●    Il potenziamento dell’innovazione nella Custodia del Territorio.

Inoltre, per l’8 novembre è prevista una visita sul campo.
Segnatevi la data e spargete la voce per questo movimento collettivo di difesa della natura!
Per maggiori informazioni sul congresso “Land: Quality of Life” è possibile visitare la pagina dedicata: http://www.landstewardship.eu/congress

 
 
 

"Fréquence Grenouille" compie 20 anni!

 
   
In Francia, il primo marzo sono cominciati i festeggiamenti per il ventesimo anniversario di  "Fréquence Grenouille", organizzato dal network composto da CEN (Conservatoires d’Espaces Naturels) e dalle Riserve Naturali Francesi.
Come ogni anno, tra il primo marzo e il 31 maggio, sono state organizzate dappertutto in Francia centinaia di visite sul campo, conferenze, mostre, attività per bambini, per permettere alla gente di scoprire gli stagni e i loro abitanti (rane, rospi e tritoni).
Questo evento è inoltre un’occasione per mostrare l’importanza della Custodia del Territorio per proteggere e gestire questi delicati habitat.
Tutte le attività (luoghi, date, orari, informazioni logistiche, …) sono disponibili sulla cartina online: http://www.reseau-cen.org/FrequenceGrenouille2014/map.html
Un’ultima cosa da fare...saltate nei vostri stivali!
Per maggiori informazioni su "Fréquence Grenouille" (in francese): http://www.reseau-cen.org/les-operations-nationales/frequence-grenouille

 

buy brand cialis in toronto
 
 
 

LandLife al Workshop sull’Ecoturismo a Kotor (Montenegro)

 
   
Il Centre d'Activitat Regional per a la Producció i Consum Sostenible (SCP/RAC) e il Centre d'Activitat Regional per a Àrees Protegides (RAC / SPA), in collaborazione con il Ministro per lo Sviluppo Sostenibile e il Turismo del Montenegro, hanno organizzato un workshop di tre giorni sull’ecoturismo tenutosi a Kotor (Montenegro), dal 30 gennaio all’1 febbraio 2014.
Il workshop aveva l’obiettivo di contribuire alla creazione di una strategia nazionale per la gestione integrata della zone costiere del Montenegro  e di identificare opportunità per lo sviluppo sostenibile della regione altamente vulnerabile di Boka Kotorska Bay.
Esperti in ecoturismo, green economy, ecosistemi marini e costieri e riduzione dell’inquinamento, provenienti da diversi paesi europei, hanno condiviso esperienze e buone pratiche durante il workshop. Specifiche azioni e strategie sono state individuate per aumentare la consapevolezza sull’ecoturismo come strategia per lo sviluppo sostenibile.
Una delle buone pratiche presentate è stata l’iniziativa di ecoturismo sviluppata dal network sulla Custodia del Territoio in Catalonia, XCT: Viu la Terra- Nature tourism. Xavier Sabaté, di Espai TRes, ha illustrato l’obiettivo di questa iniziativa, che mira ad avvicinare le persone alla natura organizzando attività turistiche negli spazi protetti da contratti di custodia del territorio, in collaborazione con associazioni impegnate nella custodia.
Il progetto LandLife è stato presentato durante il workshop e diverse copie del amoxil order from Canada sono state distribuite, come strumento per comprendere meglio i benefici della custodia per lo sviluppo di iniziative di ecoturismo.

buy brand cialis in toronto
 
 

Una guida completa per la gestione sostenibile delle lagune

 
   
Il progetto europeo Life+ "LAG'Nature" (brand cialis in England online si è concluso a dicembre 2013. I 5 anni di sviluppo del progetto hanno prodotto svariate opportunità di apprendimento: è stata quindi pubblicata una guida (in francese e inglese) per condividere quest’esperienza con tutti gli stakeholder impegnati nella gestione di habitat costieri e lagune.
Questo progetto mirava a creare una rete di lagune e dune lungo la costa francese del Mediterraneo, nella regione della Languedoc-Roussillon, che fungesse da “vetrina”. La Languedoc-Roussillon ha una grande responsabilità nella conservazione e nel recupero di questi ambienti (45% delle aree francesi occupate da lagune), elementi essenziali nell’equilibrio fisico ed ecologico della linea costiera nel suo complesso.
Per raggiungere questo obiettivo sono state implementate queste azioni principali:
●    realizzazione di iniziative dimostrative (per migliorare lo stato di conservazione degli habitat);
●    realizzazione di iniziative congiunte “supra-site” su 5 siti piloti (su tematiche trasversali quali la gestione del numero di visitatori o la lotta alle specie invasive, l’educazione);
●    valutazione dell’impatto delle iniziative realizzate;
●    promozione di una governance a lungo termine per la conservazione di questi habitat;
●    diffusione e comunicazione dei risultati.
All’interno delle azioni di comunicazione, il progetto LAG'Nature ha realizzato una fast shipping for cheap cialis (in inglese), pubblicata nel novembre 2013.


LandLife spiega a Londra l’esperienza catalana sulla custodia marittima

 
   
LandLife ha preso parte a un workshop organizzato dal progetto Vectors (http://www.marine-vectors.eu/) lo scorso 5 gennaio a Londra. LandLife era rappresentato da un delegato del Gruppo sulla Custodia Marittima – XCT(http://www.xct.cat/ca/grupsdetreball/gtcm_qui_som.html).
VECTORS mira a migliorare la nostra comprensione di come i fattori ambientali e antropici abbiano un impatto sugli ecosistemi marini ora e di come lo avranno in futuro. Il progetto si occupa delle specie invasive, delle epidemie e dei cambiamenti nella distribuzione e produttività della pesca, in un mare con pressioni mutevoli, incluse le energie rinnovabili marine, i cambiamenti climatici, l’acidificazione dell’oceano, la pesca e la navigazione.
Il Gruppo di Custodia Marittima - XCT, coordinata da SUBMON (www.submon.org/en/), un’organizzazione di custodia che fornisce servizi ambientali legati alla conservazione, allo studio e alla consapevolezza dell’ambiente marino, ha preso parte alla sessione di lavoro, evidenziando l’esperienza con gli stakeholder marittimi in Catalonia.
Il progetto LandLife è stato menzionato nella sessione e alcune copie del amoxil order from Canada sono state distribuite ai partecipanti.

Custodi del Territorio

 
   
Un nuovo caso studio dall’Islanda è stato aggiunto alla mappa "share experiences" di LandLife!
"Farmers Heal the Land" (trad. “Gli agricoltori curano la terra”) è un progetto del Servizio Conservazione del Suolo dell’Islanda (SCS).
Descrizione
Nell’ultimo millennio circa la metà della vegetazione e la maggior parte dei boschi dell’Islanda si è perso a causa dell’interazione tra un utilizzo insostenibile del terreno (deforestazione e pascolo) e un ambiente rigido. Deserti aridi hanno rimpiazzato la vegetazione e in molte zone si è perso suolo fertile. L’immenso compito di recuperare questi ecosistemi perduti richiede lo sforzo congiunto di tutti i portatori di interesse.

Metodo
Come passo intermedio per raggiungere l’obiettivo a lungo termine di fare dei fruitori del terreno i veri custodi della terra, nel 1990 è stato lanciato un programma per la rivegetazione, chiamato “Gli agricoltori curano la terra”. Il programma è coordinato da SCS e i prerequisiti base per la partecipazione sono avere un terreno che necessiti di nuova vegetazione e impegnarsi a utilizzare quest’area in maniera sostenibile.
L’obiettivo di questo programma cooperativo è di lavorare con gli agricoltori/proprietari terrieri per rinfoltire la vegetazione dei suoli degradati, di fermare l’erosione e di risanare i terreni. E’ basato su un approccio di condivisione dei costi (cost-share) e coinvolge il 25% degli agricoltori islandesi. I partecipanti ricevono fondi per acquistare fertilizzanti e semi da piantare. Il senso di custodia del territorio è rafforzato da un approccio di pianificazione del recupero territoriale gestita dagli agricoltori.
Gli agricoltori contribuiscono con il loro tempo, i macchinari, le capacità e una piccola parte del costo del materiale, mentre SCS fornisce i contributi per i fertilizzanti e la consulenza di tecnici esperti, facilitatori e operatori per il monitoraggio. Il programma ha avuto un grande successo. Gli agricoltori che hanno partecipato hanno attivamente sviluppato nuove metodologie in collaborazione con i custodi del territorio, aumentando la propria conoscenza di base della conservazione del suolo e del recupero dei terreni.
Per informazioni su questo schema innovativo, visitare la sezione Share Experiences di LandLife (in inglese):
http://landstewardship.eu/it/inspiration/share-experiences  map or http://www.land.is/english/




 
 
 


 
---
Congresso Europeo: 5-8 Novembre 2014, Cosmocaixa, Barcelona (Catalonia)

  

 
 
     
--
- subscriptionfacebooktwitter  
--
  You received this message because your email address is on our mailing list.

Best LIFE Information project

best life

The LANDLIFE project (LIFE10 INF/ES/540) will be awarded one of the 5 best LIFE Information projects 2015.

LIFE

LIVE

LandLife (LIFE10 INF/ES/540) has been made possible by the European Commission’s LIFE programme. For more information, please visit http://ec.europa.eu/environment/life/